FOTO DI CLASSE

Buongiorno amiche, nonostante il periodo “provante” non ho perso l’abitudine di far caso ai “dettagli”, alle piccole cose che ti fanno battere il cuore.

Ieri per il topolo e i suoi compagni è stata una giornata molto importante, c’era grande fermento

LA PRIMA FOTO DI CLASSE

Non vi nascondo che ero un pochino emozionata pure io e non vedo l’ora di vederla. Il giorno prima mi ha detto: ” mamma mi voglio vestire rock con la camicia”, la mia faccia 😳,per poco non mi rovescio.

Era veramente bellissimo ieri mattina.

Arrivati a scuola i suoi amichetti ci sono corsi incontro felici, e mi hanno subito fatto vedere quanto erano belli anche loro.

Mi hanno commossa per la loro gioia e il loro entusiasmo e anche per avermi fatta sentire importante perché mi hanno resa partecipe di quel loro momento.

Grazie bimbi. Siete la nostra fonte inesauribile di emozioni. #fotodiclasse #primafotodiclasse #gioia #emozionideibambini #emozioni #family #familylove #amoregrande

profilo istagram mammacamilla.blog

IL CORAGGIO DI VIVERE LE EMOZIONI

Ieri mio figlio mi ha sorpresa.

Sette anni e una fidanzatina “storica”(che ridere)

Sono giorni che vuole darle un regalino, ma non sa come fare e mi ha chiesto “daglielo tu”.

Gli ho suggerito di metterlo nello zaino, perché l’emozione doveva viverla lui.

Quando te la sentirai ce l’hai lì. Non avere fretta, Gli ho detto.

Più che altro era il contorno degli amichetti a metterlo in imbarazzo, ma non trovavo giusto privargli di vivere un’emozione, o fargliela vivere da spettatore, sostituendomi a lui.

Ieri arrivo dal lavoro e mi dice “mamma ho dato il regalino”… noooooooooo raccontami tutto

Gli occhietti fieri, mamma le ho fatto chiudere gli occhi mi sono fatto dare la mano e gliel’ho dato… e lei???? Mi ha perfino abbracciato.

E gli amichetti? Ah c’erano tutti, anche le maestre.

Mi sono sentita gli occhi luccicare al pensiero, e sono stata felice di non avergli privato di vivere la sua emozione.

Ha coraggio da vendere.

#emozioni

NON TI ARRABBIARE

Con il passare degli anni, non dico invecchiando perché mi pare brutto, ma crescendo, sono diventata più dura, polemica e forse un po’ anche brontolona. Insomma in poche parole non riesco a stare zitta, se vedo qualcosa che non va boccaccia mia statte zitta, niente non ce la faccio. Forse questo è  dovuto per il troppo esserlo stata, stanca di essere presa per oca (che non sono) e stanca di lasciar correre per non discutere (che forse era meglio) sono diventata l’esatto opposto. Anche se ultimamente ho capito che a volte dovrei tornare a lasciar correre come un tempo. Ma ne vale veramente la pena di arrabbiarsi? Mi sono guardata dentro e mi sono vista che mi arrabbiavo un po’ troppo e per tutto. Me l’ha fatto notare tempo fa una persona che io amo tantissimo e che avrebbe tutte le ragioni per essere sempre arrabbiata, e invece non lo è mai, lotta ogni giorno con le unghie e con i denti e con tutte le forze che ha senza lamentarsi mai. E non dimenticherò mai quel pomeriggio che arrivai a casa sua con un diavolo per capello, di corsa come sempre e lei con i suoi occhioni mi ha guardato con amore e mi ha detto “NON TI ARRABBIARE” e di colpo ho pensato hai ragione perché mi arrabbio, me la prendo troppo.  Consumo energie per niente. Fatica inutile. Di colpo quel giorno, ho sentito la rabbia scivolare via. Penso spesso a quegli occhioni, anche se adesso sono un pochino più spenti, ma brillano ancora e hanno sempre un sorriso a portata di mano, quegli occhioni mi hanno dato più leggerezza, stavo implodendo, quel “NON TI ARRABBIARE” mi ha riportato come per magia alla realtà, ho imparato a dare un peso all’arrabbiatura. Ho imparato che spesso è meglio volgere il nostro pensiero altrove, che c’è un lato B dell’arrabbiatura. Arrabbiati di meno e sorridi di più. Agli altri non gliene fregherà nulla comunque, ma per chi ci ama farà la differenza. #arrabbiarsifamale #amichemie #rabbia #nervosismo #ira #leggerezza #amore #occhioni #lemammedicami #loregio17 #vitadamamme21 https://www.instagram.com/p/COjjF2ClPZ1/?igshid=x4hf5bqvs5d7

NON VI SIETE LIBERATE DI ME 😉

Buongiorno #amichemie Incredibile, per la seconda volta istagram mi ha bloccato il profilo per salvaguardarmi, qualcuno ha di nuovo tentato di appropriarsi del mio profilo.

Ma cosa ci sarà da “rubare ” nel mio profilo? Non lo so, però una cosa è certa, quando ieri mattina ho realizzato che fosse il mio profilo a non funzionare, rete e telefono perfetti, ho disinstallato l’app e non mi ha fatto più rientrare, mi sono detta e se ho perso tutto?

Vi direte tutto cosa?

Sono quasi due anni che esiste mammacamilla.blog, e mi sono resa conto ieri a quanto ci tengo e quanto mi sarebbe dispiaciuto perdere tutto.

Ma fortunatamente è andata bene ed eccomi qui. Speriamo non riaccada più, anche se sinceramente non ne capisco il motivo.#🤷‍♀️

Anche per questa volta non vi siete liberate di me #😉 @mammacamilla.blog #ilmioblog #fattoconilcuore #lemammedicami

LA POETESSA

sfogliando una rivista ho trovato le parole di una poetessa che mi hanno molto colpita e le ho trovate veritiere…. dannatamente veritiere “IL BAMBINO NASCE DENTRO DI NOI MOLTO PRIMA DEL CONCEPIMENTO. CI SONO GRAVIDANZE CHE DURANO ANNI DI SPERANZA, ETERNITÀ DI DISPERAZIONE.” (cit. Marina Ivanovna Cvetaeva) Sono parole molto toccanti… alcuni non potranno capirne il significato, altri non vi daranno peso…. altri invece le faranno loro, perché si sentiranno dentro a quelle parole, ad ogni singola lettera. Sono parole forse tristi, dure… il mio intento non è di rattristare nessuno però sono convinta che tanti di voi che vivono questa speranza/emozione/tormento possano sentirsi capiti. Sentirsi meno soli. In questi momenti è più facile venire giudicati che capiti. Forse per ignoranza, forse è molto più facile fermarsi al superficiale che addentrarsi nelle difficoltà altrui, anche, perche, diciamocelo chiaro giudicare e dare sentenze sono bravi tutti, ma quando si tratta di ascoltare o di capire lo stato d’animo di una persona l’impegno svanisce… semplicemente perche alla stra grande maggioranza delle persone non frega nulla degli altri si è principalmente incentrati su stessi e nei guai altrui proprio non ci si vuole entrare. Questa è la vera tristezza. ❤

#pma #mammeindifficoltà #futuremamme #mammeinattesa

CHEEEEESSS

Vi capita mai di avere una percezione di voi stesse distorta dalla realtà?

A me succede quando mi faccio i selfie.

Mio dio TERRIBILI.

Mi viene da ridere perché delle volte mi dico… ma sono io? Ma che brutta.

Non mi piace vantarmi( a detta degli altri) so di essere fascinosa. Personalmente non mi dispiaccio ma quando vedo certe foto perdo tutte le mie certezze.

Ci sono quelle giornate in cui ti fai un po’ carina ti guardi allo specchio ed esci soddisfatta poi ti fai un selfie ti guardi e pensi porca zozza… ma nooo aiuto… e non è  un problema di luci o di telefono perché poi guardi chi è con te nella foto e non sono venuti per niente male e allora ti accanisci e ne scatti a rafficca,da diverse angolazioni ma non c’è niente da fare. Una peggio dell’altra.

A volte penso di essere io a vedermi così.. così… terribile… eppure sono sempre quella dello specchio di prima che si piaceva tanto.

E intanto che continuo a scattare come una pazza mi viene da ridere e penso…. e chi se ne frega  sicuramente  un giorno  quandi mi guarderò dirò ma guarda che bella che ero e com’ero magra.

Dite la verità che fate così pure voi quando vedete una foto di qualche anno prima.

Sapete che vi dico…. che siamo proprio tremende… tremendamente simpatiche pazzerelle.

#solocosebelle #ridiamocisu

MAMMA ALLO SPECCHIO

Non vi capita mai di non sopportarvi? Ecco, per me è proprio cosi, non mi sopporto anzi mi sto addirittura antipatica.

Non so da cosa sia dettata questa avversione nei miei confronti, però è davvero pesante e stressante.

So che dovrei fare pace con me stessa ma prima di tutto vorrei capire perché sono cosi contrariata.

Un pochino lo so, non mi riconosco più, fisicamente, intendo, un crollo tremendo nel quale io non mi riconosco e mi ha fatto andare veramente in crisi, vorrei riuscire a rinsavire e trovare una soluzione per tornare in forma ma non so da dove ripartire.

Forse in questo momento non ne ho nemmeno voglia però non posso far finta di niente. Non mi piaccio più vestita, svestita non ne parliamo, facciamo prima a dire che non mi piaccio più e basta.

Purtroppo il mio disagio non si limita all’estetica non mi piaccio nemmeno se mi guardo dentro.. sono polemica, non sopporto nulla, ho poca pazienza e di conseguenza mi irrito subito.

Direi che sono un vero disastro. È come guardarsi allo specchio e vedere riflessa un’immagine che non ti piace, che non ti appartiene, quasi un’estranea. Un’altra me.

Ma è arrivato il momento di far pace e di riunire quelle due persone così diverse ma così tanto uguali. È giunto il momento di ritrovare l’armonia persa con me stessa. Anche se non so bene ancora da dove ripartire. Più che altro non so da dove sono partita per arrivare qui…. mi ci sono ritrovata quasi senza rendermene conto.

Ma non si può far finta di nulla, almeno non io. Quindi basta… tregua. Ho necessità di ricominciare, di ritrovare un po’ di serenità dentro di me. Di piacermi di nuovo. Di essere meno scontrosa e antipatica.

Ho bisogno di ritrovare il mio sorriso di sempre. Guardarmi allo specchio con occhi sereni.

Questo articolo era di mesi fa…. È stato bello rileggerlo perché ho tirato un po’ le somme e devo dire che non sono più arrabbiata con me stessa, meno nervosa e sono tornata solare come un tempo…. per il peso ahimè ci devo lavorare ancora un pochino su…. non sono grassa ma sono sulla buona strada… come si dice? Ho buone prospettive x il futuro🤣

#donneallospecchio #migliorarsi #amiamoci