NON MOLLARE MAI

Che i nostri progetti vadano in porto meno l’importante è non mollare mai, rimanere uniti, fondamentale non perdersi… cercare un figlio che non arriva per una coppia è veramente una dura prova da superare, nervosismi, arrabbiature, delusioni, aspettative tradite… tutto questo non aiuta sicuramente la serenità di coppia. Bisogna aiutarsi a vicenda cercando di capire quale direzione prendere…. INSIEME

LA COVA

Quando inizia? Dopo aver lasciato che i nostri sperminini e ovulini abbiamo compiuto il loro dovere dentro la provettina è il momento dell’introduzione degli stessi…. e in questo caso è compito della donna “covare” dico così perché io mi sentivo così…. o meglio t senti già incinta….. bruttissima cosa se poi dopo 15 giorni t viene detto il contrario…. ma sono i 15 giorni della speranza, del sogno…. che spesso e volentieri viene infranto, ma c’è anche a chi va bene…. dico questo perché chi si rivolge ai centri di fecondazione assistita, sono persone che partono già con piccoli o grandi inceppini… e questi centri e i loro operatori per tanto che siano bravi… purtroppo non fanno i miracoli.

E quando arriva il fatidico giorno della verità….. se se ne esce vittoriosi inizia il periodo più bello aspettato e inaspettato della nostra vita…. se invece va male… e quel maledetto esame del sangue è negativo incomincia per molti un odissea…. perché pochi si mettono l’anima in pace e lasciano perdere…. vuoi non tentare ancora una volta???? Ecco sei caduto nella “droga della fecondazione” e nella speranza che questa ti fa vivere.

QUANTE ASPETTATIVE

Quante aspettative quante speranze sì cominciano ad insediare dentro di noi quando si intraprende un percorso del genere la speranza è la nostra arma vincente ma può diventare anche un’arma letale perché se la speranza è quella che ci fa andare avanti, ci fa credere che ce la faremo, la speranza è anche quella in caso di fallimento che ci farà seguire imperterrite in un percorso a volte tortuoso, un vicolo cieco. La speranza e la voglia di riprovare ci porterà a discutere a scontrarci col nostro partner perché non sempre è facile proseguire per la stessa strada una strada che strema…. Non bisogna mai dimenticare (non è sempre facile da applicare) se anche il desiderio di avere un bimbo è altissimo prima di tutto viene la coppia… che in questi percorsi viene messa a dura prova ma il mio discorso non vuol spaventare chi vuole intraprendere un percorso di fecondazione assistita ma voglio solo dare un consiglio, un piccolo aiuto per non trovarsi smarriti come è successo a noi, catapultati in un mondo completamente sconosciuto. Certamente persone ultra preparate ma completamente distaccate (professionali ma distaccati) dal “problema”. Forse troppo abituati a vivere a stretto contatto con coppie “sull’orlo di una crisi di nervi”… forse solo un’autodifesa per non venire risucchiati in un vortice di emozioni… Però dico la verità che una piccola pacca sulla spalla non dico Un abbraccio ma uno sguardo un po’ dolce consolatorio non avrebbe guastato…. non avrebbe risolto la situazione ma ci avrebbe dato calore. Con questo Ribadisco non voglio scoraggiare Anzi io sono proprio aiutino ma bisogna arrivarci preparati.

Rispondi

Navigazione articoli

METTITI NEI PANNI DELL’ALTRO

Avete mai pensato chi ha il compito più duro …. l’uomo o la donna???? Sicuramente la donna deve fare delle terapie ormonali (e non a tutte incidono positivamente sull’umore) e quindi già qui il pover uomo subisce…… poi dopo ecografie ripetute a giorni alterni o quando necessario si arriva al fatidico giorno del prelievo degli ovuli ( sempre che maturino cosa non sempre scontata) diciamo che per la donna…. è n periodo al quanto…. come dire …. È più il tempo che passa a gambe divaricate che altro… ma è sempre per un ottima causa.

Poi arriva il lavoro grosso….. o meglio gli ovuli prelevati da soli servono a ben poco e qui viene chiamato in causa il sesso maschile…. che deve fare il “duro lavoro” non sempre facile trovarsi a proprio agio in un ambiente sconosciuto sapendo che qualcuno t aspetta …. poi i 2 prodottini vengono uniti …. e da qui iniziano le danze

A CHI DOBBIAMO CHIEDERE AIUTO

Nell’ultimo articolo ho usato una parola nn facile “far affidamento”

Di chi ci dobbiamo fidare? Non è sempre facile trovare qualcuno con cui parlare , per paura di venir giudicati, additati… vi sentirete dire che vi state fissando.. il mio consiglio è di liberarsi dalla “fissazione” semplicemente bisogna trovare uno specialista, che ci indirizzi in un buon centro per fare degli esami più accurati.

Purtroppo dico purtroppo perché so bene di cosa sto parlando quando si decide di intraprendere questo percorso si parte sempre con dei buoni propositi, carichi e pieni di speranze che purtroppo spesso vengono deluse.

Bisogna far attenzione perché dalla speranza si può venire risucchiati come in un vortice… in questi casi quando si iniziano a far determinate “cure” e mi addentro in un parolone che si chiama FECONDAZIONE ASSISTITA bisogna darsi un limite che spesso si supera e da qui cominciano i guai.La fecondazione assistita ha unito coppie ma ne ha anche distrutte perché si entra nel tunnel chiamato speranza una volta dentro…. spesso perdi la strada da cui sei arrivato e nn vedi la via d’uscita.

NON È SEMPRE FACILE DIVENTARR GENITORI

Purtroppo desiderare di essere genitori nn significa automaticamente diventarlo…. purtroppo, e questo succede molto più spesso di quello che immaginiamo…. a volte nn è così semplice come dirlo. È una decisione molto importante e deve essere desiderata da entrambi (purtroppo non è sempre così, c’è chi decide è chi è succube) … i primi mesi sono ricchi di speranza, chi è fortunata ed è detto-fatto… e chi le speranze poco alla volta si affievoliscono…. e subentrano le frustrazioni…. molte domande si cominciano a formare del perché questo bimbo nn arriva. Deleterio è chi t circonda con tutti i detti e le teorie… (permettetemi di dirlo)… del cavolo… del perché sto bimbo tanto atteso nn arriva…. È solo questione di tempo… ci pensi troppo… sta diventando una fissazione, siete stressati…

L’unica verità è che diventa una fissazione perché si è preoccupati…. e spesso se nn arriva qualcosa che nn va c’è

Il mio consiglio e lo dico con il cuore … di nn lasciar correre il tempo nella speranza che arrivi… bisogna trovare un qualcuno a cui porre un po’ di domande e sui far affidamento….

STO FACENDO IL PASSO GIUSTO

Non sono ancora convinta di ciò che sto facendo, ne di chi mi leggerà e di chi mi seguirà. Mi piacerebbe essere di aiuto… in un argomento un po’ delicato … vorrei essere di aiuto,di conforto alle coppie che che hanno difficoltà ad avere bimbi, alle coppie che li hanno e sono in piena crisi…. oppure alle coppie “scoppiate” …. so di cosa sto parlando perché l’ho vissuta anzi l’abbiamo vissuta in prima persona, lo stress la speranza la gioia il dolore, la rabbia che t permettono di andare avanti…. quel non arrenderti che t fa sentire “ancora in gioco”